Il più bel regalo di Natale

1510circaDavid_Gerard_Vienna_NativityScrivo queste righe alla Vigilia del Santo Natale 2014. Avvicinandoci alla fine dell’anno viviamo tutti in un momento di grazia: in questi giorni sembra che il cielo si faccia più sottile, e che sia più semplice raggiungere Dio con le nostre preghiere.

Ebbene in questa notte che precede il Natale voglio ringraziare il Signore. Mi piacerebbe che questo mio messaggio, a metà tra una preghiera a Dio ed un augurio a tutti voi che leggete, potesse avere un qualche effetto balsamico sulle vostre sofferenze.
Mi pare di sentire la voce di qualcuno di voi apostrofarmi: “che ne sai tu della sofferenza?”. Ebbene, ora sono qui a ringraziare il Signore, ma fino a pochi anni fa anch’io ero nel tormento e nella sofferenza più buia.  Poi… proprio nel momento peggiore, quando sembrava che non ci fosse più nessuna prospettiva per il futuro ed i pensieri più cupi si facevano strada, è sbocciata la fede. Il dolore mi ha trasformato, la fede mi ha fatto rinascere.

Io ringrazio Dio per la sofferenza, perchè se io non avessi sofferto così tanto, non avrei potuto sperimentare la potenza salvifica del Signore. Il dolore mi ha avvicinato a Dio. Dio ci ama. Oggi sono qui a raccontarvelo ed a scriverlo. Ogni giorno che vivo è un giorno donato da Dio. Io l’ho sperimentato, ma prima di soffrire non me ne rendevo conto. La vita intera con le sue gioie ed i suoi dolori è un dono di Dio.

Il Signore con me usa un sistema per farmelo ricordare: ha messo sulla mia strada tanti fratelli sofferenti. Mai ho incontrato tante persone in difficoltà come in questo periodo. Credo proprio che sia Lui a mandarmeli.

Ebbene, in questa Vigilia di Natale, Ti prego, o mio Dio, sii vicino a tutti i sofferenti, gli ammalati, coloro che hanno perso la speranza, accarezzali, così come hai accarezzato me. Almeno a Natale, Signore, allevia il loro dolore. Manda su di loro il Tuo Spirito. Illumina con una Tua scintilla le loro esistenze, riscalda i loro cuori, così che possano accorgersi anche loro di quanto Tu li ami, così che tutti noi possiamo sentire quanto Tu ci ami.

Facci sentire il Tuo amore, Signore Gesù.

Questa è la mia preghiera, il regalo di Natale che ti chiedo. Il più bel regalo di Natale.

Amen

Alessandro Ginotta

Responsabile dell'Ufficio Stampa della Società di San Vincenzo De Paoli, Webmaster Cattolico, scrivo articoli (Spiritualità, Fede e Religione) per alcuni periodici cattolici.