L’arte del fumetto e i suoi messaggi di speranza

La lettura dei fumetti non è soltanto una parentesi di svago, con cui riempire il tempo libero. E’ un momento d’incontro con una vera e propria arte, che ha accompagnato intere generazioni sul sentiero della fantasia, dell’avventura e della riflessione.

Molti fumetti, oltre ad appassionare e divertire, hanno avuto un valore formativo ed educativo importante, che spesso non viene evidenziato. Hanno contribuito a stimolare tra i giovani una nuova cultura di solidarietà e di speranza, invitandoli ad uscire dal guscio dell’indifferenza.

Di questo parlerà Carlo Climati, giornalista e scrittore, nella conferenza “L’arte del fumetto e i suoi messaggi di speranza”, che si terrà martedì 15 marzo 2016, alle 13.00, all’Università Europea di Roma (Via degli Aldobrandeschi 190), nell’ambito del Laboratorio di comunicazione “Non sei un nemico!” dello stesso ateneo.

L’obiettivo dell’incontro è quello di ripercorrere la storia del fumetto italiano e internazionale, evidenziando i messaggi positivi che sono stati comunicati nel tempo, attraverso questa bellissima arte.

I personaggi dei fumetti non sono semplicemente dei “pupazzetti” creati per strappare un sorriso. Ogni loro storia ha la possibilità di comunicare un’emozione, uno stile di vita, una strada da percorrere.

Il relatore dell’incontro, Carlo Climati, è stato anche soggettista e sceneggiatore di numerosi fumetti per il settimanale “Cioè” e direttore del mensile di fumetti “Cartoonlandia”. Un suo racconto di narrativa è stato pubblicato su “L’Uomo Ragno”. Come giornalista ha collaborato con le riviste di fumetti “Eureka”, “Il Monello”, “Star Comix” e “Star Magazine”.

Per informazioni: Tel. 06 665431.

Alessandro Ginotta

Responsabile dell'Ufficio Stampa della Società di San Vincenzo De Paoli, Webmaster Cattolico, scrivo articoli (Spiritualità, Fede e Religione) per alcuni periodici cattolici.