Il teatro sociale: crescere, incontrare, rinascere

Il teatro non è solo evasione e spettacolo. Può essere strumento di rinascita, di riabilitazione e veicolo di dialogo in vari contesti sociali: dalle carceri alle scuole ai centri socio-sanitari.

È anche un modo per crescere, cambiare, incontrare, ricostruire una vita. Soprattutto se non si rimane semplici spettatori, ma si recita, si gioca, si crea insieme agli altri con la guida di un trainer competente.

L’Università Europea di Roma propone un corso di perfezionamento in Teatro sociale – Training for trainers. Sarà un’occasione di formazione per conduttori, registi, trainer teatrali che vogliono approfondire la loro sensibilità e acquisire competenze specifiche per creare e condurre gruppi di teatro nelle carceri, nelle scuole, nei centri socio-sanitari e nei più diversi contesti sociali.

L’occasione è una Summer School, che si svolgerà dal 27 agosto al 5 settembre 2016 in una meravigliosa residenza estiva nel cuore della Puglia. Dieci giorni di full immersion di pratica e teoria con rinomati docenti, tra cui Michele Cavallo, Riccardo Brunetti (nella foto), Roberto Sestilli, che proporranno esperienze di arte-terapia, drammaturgia collettiva, esercitazioni di conduzione, elaborazione di dinamiche di gruppo, tecniche del corpo-in-relazione, pedagogia delle emozioni.

Training for trainers
Il corso si svilupperà poi in una serie di week-end intensivi a Torino, Roma e Foggia.

Il corso dà forma a una  nuova figura  professionale che da alcuni anni è sempre più operativa in Italia, nei diversi contesti sociali: conduttori esperti delle applicazioni del Teatro come strumento di riabilitazione, veicolo di dialogo e creatore di comunità.

Per informazioni:

Tel. 06/66543937

E-mail: alessandra.caiani@unier.it

Sito: http://www.universitaeuropeadiroma.it/documenti/upload/files/TeatroSocialeWeb.pdf

Alessandro Ginotta

Responsabile dell'Ufficio Stampa della Società di San Vincenzo De Paoli, Webmaster Cattolico, scrivo articoli (Spiritualità, Fede e Religione) per alcuni periodici cattolici.