I giovani e il mondo del lavoro: i risultati della Survey Value@Work

Download PDF

Roma – Mercoledì 18 aprile 2018, presso la sede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum e dell’Università Europea di Roma, via degli Aldobrandeschi 190, si terrà la presentazione dei risultati della Survey sul tema “I giovani e il mondo del lavoro”, ricerca realizzata dal gruppo Value@Work, promosso dall’ Istituto di Studi sulla Donna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum in collaborazione con l’Università Europea di Roma.

Il gruppo Value@work (composto da: AIDP Lazio, CGIL, CoLAP, Federmanager, Forum delle Associazioni Familiari, Istituto Fidelis – APRA, Istituto Luigi Gatti- APA Confartigianato Imprese Milano-Monza, Prioritalia e Università Europea di Roma) osservando le dinamiche relative all’incontro tra domanda e offerta di lavoro si è reso conto che esisteva un gap prevalentemente a carattere orientativo e percettivo. Così per facilitare questo importante processo ha deciso di impegnarsi prima in una survey (osservazione e rilevazione strutturata) che prendesse in considerazione i due protagonisti di questo match (giovani e imprese), e poi in progetti strutturati di rivisitazione del rapporto tra giovani e mondo del lavoro.

La ricerca analizza due campioni: i giovani universitari e le imprese.

Gli obiettivi della survey (fase pilota) per il campione dei giovani universitari, sono quelli di comprendere le motivazioni delle scelte universitarie verso il mondo del lavoro sia dal punto di vista professionale che valoriale, le difficoltà attese verso il percorso della propria autonomia e la disponibilità a mettersi in gioco per ottenere gli obiettivi preposti. Questi dati vengono analizzati per tipologia di curriculum universitario e per genere, al fine di comprendere se vi siano o meno differenze collegate al profilo o alla propria identità.

Per il campione imprese la ricerca è finalizzata a comprendere quali siano i fabbisogni delle imprese, le difficoltà nell’assunzione di nuove forze lavoro, il valore aggiunto atteso e un possibile modello per integrare i giovani nella propria organizzazione.

Il confronto tra il punto di vista dei giovani e le imprese potrà dare degli utili spunti per il proseguimento del lavoro, seppure in una fase pilota.

Interverranno all’evento: Adele Ercolano, Coordinatrice dell’Istituto Superiore di Studi sulla Donna e membro del Comitato Direttivo Value@Work, Stefania Celsi, del Comitato Direttivo Value@Work e Consigliere dell’Istituto Superiore di Studi sulla Donna, e Silvia Profili, Professore Associato di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane all’Università Europea di Roma.

Discuteranno i risultati della ricerca, alle 10.30: Gabriele Gabrielli, Presidente della Fondazione Lavoroperlapersona e Adjunt Professor di Gestione delle Risorse Umane presso l’Università LUISS Guido Carli, Marcella Mallen, Presidente di Prioritalia e membro di Value@Work, Emma Ciccarelli, Presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Lazio e membro di Value@Work, e Caterina Cenci e Riccardo Iudica, studenti dell’Università Europea di Roma.

Alle 12.00 sarà illustrata la seconda parte dei risultai della ricerca: l’impresa e le esperienze di collaborazione con l’università.

Interverranno: Stefania Celsi, del Comitato Direttivo Value@Work e Consigliere dell’Istituto Superiore di Studi sulla Donna, e Silvia Profili, Professore Associato di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane all’Università Europea di Roma, e Liborio De Santis, Responsabile Orientamento e Job Placement dell’Università Europea di Roma.

Discuteranno i risultati della ricerca, alle 12.30: David Trotti, Presidente Associazione Italiana Direttori del Personale Lazio (AIDP Lazio), Antonio Fortuna, Presidente di Assimpresa e Segretario Generale di Confassimpresa, Guelfo Tagliavini, Presidente Tesav e membro Value@Work, e Daniela Vellucci, Regional recuter, Randstad Italia SPA.

L’incontro si chiuderà alle 13.30 con le conclusioni e i saluti di Marta Rodriguez, Direttrice dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna e Presidente Value@Work, e José Enrique Oyarzún LC, Vice Rettore dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Modera l’incontro Emiliana Alessandrucci, Responsabile Comunicazione e Relazioni Istituzionali dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.Cento giorni con Gesù, Alessandro Ginotta, Tau Editrice

Non un libro da leggere con gli occhi, ma un’esperienza da vivere con il cuore.

Al lettore che sfoglierà questo libro basterà scorrere l'indice per rendersi conto che non si tratta del “solito” commento al Vangelo ma di qualcosa di completamente nuovo per approccio, stile, linguaggio e contenuto. Sai cosa vuole Gesù dalla tua vita? Quante volte ci siamo fatti questa domanda? Perchè la mia preghiera non viene ascoltata? (e perchè non è così). Cento giorni con Gesù è una proposta per aiutarti ad affrontare il futuro in modo migliore, consapevole che nelle difficoltà, ma anche nelle gioie grandi o piccole di ogni giorno, non siamo soli, ma abbiamo al nostro fianco Cristo, che ci sorregge, ci consola, ci perdona, piange con noi e sorride con noi. Perchè vivere bene si può, e con Gesù è meglio!

Vuoi invitarmi nella tua parrocchia?

Alessandro Ginotta
E’ sempre molto bello incontrare gente, poter spezzare la Parola con una lectio, oppure affrontare un tema di attualità alla luce del Vangelo… Parteciperò molto volentieri ed a titolo completamente gratuito ad incontri in Torino e prima cintura. Per trasferimenti più lunghi parliamone:
alessandro.ginotta@labuonaparola.it

Puoi contattarmi così:

Potresti aiutarmi con una piccola donazione?

Perchè donare? Perchè il blog La buona Parola non é finanziato da alcuna istituzione, né ecclesiale né governativa, ma sopravvive soltanto grazie alle donazioni dei lettori. Perciò ho bisogno anche del tuo aiuto per coprire i costi del server, dei servizi e delle attività che svolgo.
Grazie, grazie di cuore!