Vai al contenuto

Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date

Come imparare a non chiedere nulla in cambio?

La Gratuità: Un Concetto Rivoluzionario nella Società Moderna
#donare #amore #gratis

Il mio (in)solito commento a:
Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date (Matteo 10, 7-13)

Tutto ciò che Dio fa per noi è inestimabile. I suoi doni sono immensi e, soprattutto, gratuiti. Non puoi comprare l’amore di Dio, perché è un dono, un regalo puro.

Recuperiamo la Gratuità
Ai tempi di Gesù, la gratuità era un valore quotidiano. Oggi, però, sembra un concetto dimenticato. Dio ci offre doni autentici ogni giorno, doni che non hanno prezzo perché il suo amore è gratuito. L’unica cosa che Dio ci chiede è di aprire il nostro cuore e accogliere il suo amore incondizionato.

Il Pericolo del “Commercio” nella Fede
Spesso, anche nella preghiera, rischiamo di trasformare la nostra relazione con Dio in un commercio. Quante volte siamo andati in un santuario con la mentalità del baratto: “Se mi fai questo, io ti darò quello…”. Ma l’amore di Dio non funziona così! È illimitato, pieno, senza riserve, e non richiede pagamenti. L’amore vero non conosce il “mio” o il “tuo”, ma solo il “nostro”. È un dono totale, condiviso, proprio come dovrebbe essere tra due persone che si amano.

La Gratuità con Dio e con gli Altri
La gratuità con Dio si riflette nella nostra testimonianza cristiana. Il vero spirito missionario non nasce da calcoli, ma dalla gratitudine. Senza sentire l’amore di Dio, non possiamo avvicinarci alla verità né conoscerlo veramente. Annunciare il Vangelo non è un lavoro, ma un atto d’amore, un gesto gratuito.

Dio Ama Senza Condizioni
Gesù ci ricorda: “Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date” (Matteo 10, 8). Dio non ci ama perché ci comportiamo bene o perché siamo buoni. Dio ci ama, punto. Ci ama ancora di più quando siamo lontani, cercando di darci la forza di avvicinarci di nuovo a Lui: “Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati” (Matteo 9, 12).

La Gratuità: Un Investimento a Fondo Perduto
La gratuità è fare qualcosa senza vantarsi, senza pretendere nulla in cambio, nemmeno la riconoscenza. Non è una medaglia da appuntarsi sul petto, ma puro amore, spesso fatto senza che nessuno se ne accorga. Impariamo da Dio a donare il nostro cuore senza chiedere nulla in cambio #Santanotte

Alessandro Ginotta

Il dipinto di oggi è: “Cristo il Salvatore”, di Antonio María Esquivel, 1842, olio su tela, 280×182 cm, Museo del Prado, Madrid

Vuoi ricevere i commenti al Vangelo di La buona Parola direttamente nella tua e-mail?

Iscriviti ora, è gratis e potrai cancellarti in qualsiasi momento!

Vuoi ricevere i commenti al Vangelo di La buona Parola direttamente nella tua e-mail?

iscriviti è gratis e potrai disdire in ogni momento!

Continua a leggere