Mese: Dicembre 2015

Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri

In questo 2016 facci risorgere, Signore, come facesti con Lazzaro!

Disse allora il Signore: «Il grido di Sòdoma e Gomorra è troppo grande e il loro peccato è molto grave. Voglio scendere a vedere se proprio hanno fatto tutto il male di cui è giunto il grido fino a me; lo voglio sapere!». Quegli uomini partirono di là e andarono verso Sòdoma, mentre Abramo stava

Papa Francesco: Guardare i bambini per capire Gesù.

Papa Francesco: Guardare i bambini per capire Gesù.

L’ultima udienza del 2015 è tutta dedicata al Bambino Gesù. Il consiglio del Papa: andate davanti al Presepe, baciate il Bambinello e ditegli: “Gesù io voglio essere umile come te, umile come Dio”. “Un giorno un po’ freddo” ha esordito il Papa, avvolto in sciarpa e cappotto bianchi. Ma  sono bastate le prime parole di

Una famiglia che cammina insieme: amore, comprensione e perdono.

Nel giorno della Festa della Santa Famiglia di Nazareth, Papa Francesco ha celebrato Santa Messa ed Angelus in Vaticano: “È bello aprire sempre il cuore gli uni agli altri, senza nascondere nulla”. Rifacendosi alle letture del giorno, Papa Francesco ha dipinto un bellissimo ritratto della Santa Famiglia, impegnata a camminare, crescere e pregare insieme: “la

Papa Francesco: il perdono è l’espressione più alta del dono.

Papa Francesco: il perdono è l’espressione più alta del dono.

Nella Festa di Santo Stefano Papa Francesco è tornato ad affacciarsi in una Piazza San Pietro gremita di fedeli per la recita dell’Angelus Ieri “abbiamo contemplato l’amore misericordioso di Dio, che si è fatto carne per noi” oggi “vediamo la risposta coerente del discepolo di Gesù, che dà la vita”. Ieri “è nato in terra

Papa Francesco: Dove nasce Dio, nasce la speranza

Papa Francesco: Dove nasce Dio, nasce la speranza

Papa Francesco ha pronunciato il suo terzo messaggio Urbi et Orbi dalla loggia centrale della Basilica di San Pietro.  Natale è un giorno di luce che disperde l’angoscia. E’ Lui stesso, Gesù, il “giorno” luminoso che è sorto all’orizzonte dell’umanità. “Giorno di misericordia, nel quale Dio Padre ha rivelato all’umanità la sua immensa tenerezza. Giorno

Lasciamoci abbracciare da Gesù. La pace del cuore non avrà fine

Lasciamoci abbracciare da Gesù. La pace del cuore non avrà fine

Papa Francesco ha celebrato la Santa Messa della Notte di Natale: questa notte non c’è spazio per la tristezza, per l’indifferenza e per il dubbio. In questa notte risplende una grande luce (Is 9,1); su tutti noi rifulge la luce della nascita di Gesù. “Quanto sono vere e attuali – ha osservato Papa Francesco –

La Porta Santa da varcare? Ospitare a pranzo un povero.

La Porta Santa da varcare? Ospitare a pranzo un povero.

Questa mattina in Arcivescovado a Torino, l’Arcivescovo Mons. Cesare Nosiglia ha ricevuto la stampa e gli operatori dei media per il tradizionale messaggio di Natale. A Torino, ed i molte altre metropoli, convivono due città: quella cosiddetta “per bene” ed un’altra, invisibile che esiste e si estende sempre più dalle periferie al centro storico, dalle

Il catalogo delle virtù: “antibiotici” per curare le malattie della Curia

Il catalogo delle virtù: “antibiotici” per curare le malattie della Curia

Papa Francesco ha incontrato la Curia Romana per gli auguri natalizi. Dopo l’elenco delle malattie curiali dello scorso anno, il Santo Padre  ha presentato oggi gli “antibiotici” per guarirle. La riforma andrà avanti con determinazione Sono malattie che “richiedono prevenzione, vigilanza, cura e, purtroppo, in alcuni casi, interventi dolorosi e prolungati”. Alcune di tali malattie

L’augurio di Francesco: un Natale di speranza e pieno di stupore

L’augurio di Francesco: un Natale di speranza e pieno di stupore

L’Angelus di Papa Francesco, la benedizione dei Bambinelli e l’appello per la pace in Siria e nel mondo.    “Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta” (Lc 1,40). Papa Francesco ha commentato il brano del Vangelo di Luca che racconta l’incontro tra la Vergine Maria e la cugina Elisabetta, mettendo l’accento sullo stupore: “dopo quel

La Porta della Carità si apre su Torino

La Porta della Carità si apre su Torino

A Torino si è aperta la seconda Porta Santa. Dopo quella della Cattedrale, Mons. Nosiglia ha aperto anche la Porta della Carità presso la Piccola Casa della Divina Provvidenza del Cottolengo. “Questa porta santa nella Piccola Casa delle Divina Provvidenza ci ricorda che la misericordia di Dio si manifesta soprattutto all’accoglienza dai poveri e degli

1 2 3